Taking Position > ResidenzaItalia


30 Aprile ore 18,30
Artists’ talk and dinner
PUNTO CROCE
 
2 Maggio ore 15,00
Lecture
IUAV: Magazzini Ligabue, Aula 21
 

Nell’ambito di ResidenzaItalia, Francesco Urbano Ragazzi in collaborazione con la Fondazione Bevilacqua La Masa ospita a Venezia il programma di residenza Taking Position: Identity Questioning a cura Aria Spinelli e Susanna Gyulamiryan.
Dal 29 Aprile al 2 Maggio 2013 gli artisti Karen Andreassian, Armine Hovhannisyan, Sabina Grasso e Angela Zurlo, si addentreranno nel territorio lagunare su un sentiero tracciato ad hoc dai curatori Francesco Urbano e Francesco Ragazzi con la partecipazione di Giulia Bini.

I residenti in tour saranno ospiti della Fondazione Bevilacqua La Masa, dove entreranno in contatto con una realtà, non solo istituzionale, che da più di un secolo si occupa di promuovere la ricerca dei giovani artisti. Coadiuvati da Rachele D’Osualdo, potranno conoscere de visu la storia, i luoghi e lo staff della Fondazione; visitare le mostre Moroso Award for contemporary art 2013 e Es ist verdammt heiss hier (di Anna Franceschini), rispettivamente nelle sedi di San Marco e di Palazzetto Tito; visitare i 12 atelier della fondazione – nelle sedi dei Carminati e di SS. Cosma e Damiano nell’Isola della Giudecca – incontrando gli artisti che lì lavorano.

Un evento pubblico è previsto per la serata del 30 Aprile presso Punto Croce: appartamento privato animato da un forte spirito di condivisione all’insegna dell’interdisciplinarità. La serata avrà inizio alle ore 18,30 e si svolgerà in maniera conviviale con un presentazione degli artisti. Seguirà una cena aperta al pubblico, ideata e preparata appositamente dagli abitanti di Punto Croce.

Un secondo incontro si terrà invece il 2 Maggio con una lecture presso l’Università Iuav di Venezia nell’aula 21 dei magazzini Ligabue (Dorsoduro 3464) all’interno del laboratorio di Arti Visive tenuto da Marta Kuzma. La lezione si focalizzerà sul rapporto tra mobilità artistica e articolazione delle identità, con particolare riferimento al caso di Taking Position: Identity Questioning.

Durante le giornate di permanenza a Venezia gli artisti avranno inoltre modo di incontrare alcuni
operatori dell’arte e della cultura, tra cui: Mara Sartore, direttrice di Circuito Off – festival internazionale del cortometraggio; Maria Morganti – pittrice e figura di riferimento della comunità artistica a Venezia, Nicola Genovese – artista e direttore artistico dell’artist run initiative Superfuo di Padova; Samuel Baghdassarian – direttore del Collegio Armeno.

Il progetto è reso possibile grazie al contributo di FARE che, con RESIDENZAITALIA 2013, ha offerto un grant destinato alle residenze italiane appartenenti alla rete www.artinresidence.it, piattaforma dedicata ai programmi di residenza in Italia e all’estero per artisti e curatori, nata da un’idea di FARE in collaborazione con Open Care e con il contributo di Fondazione Cariplo, NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani.

Commenti

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: